Sport all’aperto e inverno: binomio possibile, con qualche accorgimento - 21/11/2017

Roma, 21 novembre 2017 - Il freddo non è più una valida scusa per evitare di fare un po' di sport all'aria aperta. A quanto pare si verificano meno traumi e infortuni quando si esercita il fisico durante i periodi freddi piuttosto che nelle afose giornate estive. Inoltre lo sport all’aria aperta aiuta l’organismo ad adattarsi alle temperature più basse di questo periodo e a rafforzare le difese immunitarie. È ovviamente opportuno prendere le giuste precauzioni.

Ecco dunque qualche consiglio:

1. Prestate attenzione all’abbigliamento: se ci si copre molto si rischia di sudare troppo, rimanere con i vestiti umidi e sentire freddo. Se ci si veste troppo leggeri, si sente freddo subito. L’ideale, invece, è vestirsi a strati. Il primo strato, quello a contatto con la pelle, deve essere traspirante per poter allontanare velocemente l'umidità dal corpo. In questo caso i materiali come la microfibra sono una buona scelta. È invece da evitare assolutamente il cotone, perché questo tessuto rimane bagnato a lungo e quindi continua a sottrarre calore al corpo. Il secondo strato può essere rappresentato da un pile oppure da lana. Più l'attività svolta è intensa, meno pesante sarà il secondo strato. Il terzo strato, quello esterno, è rappresentato da una giacca a vento, impermeabile e traspirante. Meglio se la giacca è dotata di prese d’aria regolabili. 
 
2. Mani e piedi tendono a raffreddarsi subito. Per i piedi si consiglia l'uso delle calze termiche, eventualmente scegliendo delle scarpe di misura maggiore di quella usuale. Per le mani è opportuno l'uso di un paio di guanti, meglio evitare quelli di lana che lasciano passare troppa aria. Un berretto è l’ideale per proteggere dal freddo fronte e orecchie e anche perché gran parte del calore corporeo viene disperso attraverso la testa. 
 
3. Indossate scarpe con suola antiscivolo, ma ricordate che fare attività fisica quando il terreno è ghiacciato o bagnato è molto pericoloso, il rischio di scivolare non deve essere sottovalutato. Infine, bisogna ricordare che d'inverno fa buio presto e l'oscurità può rappresentare un pericolo sulle strade, in campagna come in città.