I grassi nel pollo? Pochi ma buoni - 18/01/2018

Roma, 18 gennaio 2018 – La carne di pollo e tacchino, ricca di proteine e aminoacidi, è in assoluto fra quelle a minor contenuto di grassi. Questo perché gli acidi grassi presenti in queste carni sono un vantaggio per la salute: il rapporto fra grassi insaturi (“buoni” per l’organismo) e saturi, infatti, è molto vicino a quello raccomandato per una dieta sana. Precisamente corrisponde allo 0,92% nel pollo e a circa il 2% nel tacchino. Importante è anche l’acido oleico, monoinsaturo, che secondo la comunità scientifica ha un ruolo determinante: riduce l’azione negativa del colesterolo e di altri grassi sulla salute. Ma quanti sono i grassi contenuti nel pollo? 100 grammi di prodotto contengono da 1 a 6 grammi in grassi e 50/60 mg di colesterolo, nettamente più basso rispetto ad altre fonti proteiche animali. I tagli più magri, che è possibile mangiare più volte a settimana, sono il petto di pollo e tacchino, ma anche i fusi di pollo senza pelle.