Mangiare sulla neve: slalom alle calorie - 30/01/2018

Roma, 30 gennaio 2018 – Se siete fra i tre milioni di italiani che amano lo sci, oltre a prestare attenzione all’attrezzatura, fareste bene a pensare cosa mangiare prima, dopo e durante le discese. Gli sport invernali richiedono forza, resistenza aerobica e buona capacità di recupero. Ecco perché, durante la settimana bianca non bisogna sottovalutare la dieta. Meglio suddividere le calorie in tre pasti principali e due spuntini (a metà mattina e a metà pomeriggio). Per avere sempre a disposizione la benzina necessaria, gli esperti consigliano di suddividere i nutrienti: la dieta deve prevedere circa il 20% di proteine, poco più del 50% di carboidrati e non oltre il 30% di grassi. Anche l’idratazione è fondamentale: è necessario bere tanta acqua o bevande ricche di sali minerali. Almeno tre volte al giorno, è bene mangiare frutta e verdura: ricche di acqua, forniscono energia e un bel bagaglio di antiossidanti e vitamine, che aiutano l’organismo a difendersi dal freddo.30