ISS: per i vaccini obiettivo raggiunto, coperture sopra il 95% - 13/03/2018

Roma, 13 marzo 2018 – “Per l'esavalente siamo sopra il 95% dei bimbi vaccinati, quindi la soglia fatidica che permette l'immunità di gregge è stata raggiunta. Per il morbillo abbiamo avuto una crescita di circa il 6%, quindi anche in questo caso ci avviciniamo a quella soglia". E’ quanto ha affermato da Giovanni Rezza, Direttore del Dipartimento Malattie Infettive dell'Istituto Superiore di Sanità. “I numeri dimostrano che le vaccinazioni sono aumentate e questo era l'obiettivo del decreto, non punire i genitori inadempienti. Perché i vaccini sono innanzitutto un diritto” ha aggiunto Rezza.  Lo scorso 10 marzo è scaduto il termine per la presentazione a scuola, da parte dei genitori, della documentazione sull'adempimento degli obblighi vaccinali o sulla prenotazione della seduta per effettuarle. E’ quanto è stato stabilito dalla legge e da una successiva circolare congiunta, emessa dai Ministeri della Salute e dell'Istruzione, che ha fornito le indicazioni operative. Secondo alcune prime stime potrebbero essere circa 30mila i bambini sotto i sei anni ancora privi della documentazione per le vaccinazioni. Tuttavia ogni Regione si comporterà in modo diverso per l'applicazione di proroghe.