Cambio di stagione … è boom di raffreddori - 14/03/2018

Non vi siete ammalati per tutto l’inverno, ma con i primi cenni di primavera vi trovate alle prese col raffreddore? Un’eventualità tanto fastidiosa quanto frequente: colpi d’aria e sbalzi di temperatura possono essere considerati fattori scatenanti. Oltre agli starnuti, compaiono naso chiuso, accompagnato da secrezione di muco e lacrimazione abbondante. Inoltre, in alcuni casi, si possono aggiungere altri piccoli fastidi, come febbre, mal di testa e tosse secca. I rimedi per curarlo? Innanzitutto puntare sulla prevenzione: vestitevi a strati, per essere in grado di affrontare al meglio sia il freddo sia il caldo, e tenete sempre a portata di mano un foulard o una sciarpa leggera per proteggere le prime vie aeree. Se la prevenzione non ha avuto effetto, possono essere utilissimi anche i rimedi naturali: ottima l’echinacea, dalle proprietà immunostimolanti, antinfiammatorie e decongestionanti, la propoli, dall’azione antinfiammatoria e antivirale, così come l’eucalipto, che ha un’efficace azione disinfettante, espettorante e fluidificante.