Influenza: terminata l’epidemia, stagione più intensa degli ultimi 15 anni - 27/03/2018

Roma, 27 marzo 2018 - Ammontano a oltre 8 milioni gli italiani che sono finiti KO a causa dell’influenza. Si tratta dell’epidemia più intensa degli ultimi 15 anni e, nel suo momento di picco, per numero di casi ha superato quella del 2004-2005. E’ quanto evidenzia l’'ultimo bollettino Influnet curato dall'Istituto Superiore di Sanità (ISS). Nella settimana dal 12 al 18 marzo sono stati 154mila i casi segnalati dai medici sentinella, con un'incidenza di 2,54 casi per mille assistiti del 2018. Ciò significa che l'attività dei virus influenzali è tornata ai livelli di base. Quella appena conclusasi è stata per l'Italia una stagione influenzale "molto intensa, la più intensa degli ultimi 15 anni, A dirlo è l'epidemiologo dell'Istituto Superiore di Sanità, Gianni Rezza. Nella stagione 2004-2005, considerata finora la più intensa degli ultimi anni, ci furono 6,3 mln di casi con un'incidenza di 14,6 casi ogni mille assistiti al momento del picco. Quest'anno i casi sono stati 8,1 mln e 14,7 per mille assistiti al momento del picco. Un andamento "quasi inaspettato", sottolinea l'esperto, che rileva come sia stato predominante "il ceppo B del virus dell'influenza, che di solito provoca epidemie contenute e si concentra sui bambini - continua - e invece quest'anno non ha risparmiato neanche adulti e anziani, facendo aumentare il numero dei casi".