In estate attenzione a farmaci e medicine! - 23/07/2018

Milano, 23 luglio 2018 - Ebbene sì, anche le medicine soffrono il caldo! E se si vuole trarre beneficio dalla loro assunzione, bisogna prestare la massima attenzione al corretto stato di conservazione. Le alte temperature, infatti, rischiano di alterarne il principio attivo e rendere il farmaco inefficace. E' questo l’invito dei farmacisti di Federfarma Verona, che ricordano le regole d'oro da seguire per trattare bene medicinali, integratori e creme. Protezioni solari comprese. Il primo consiglio è quello di "fare un check" dei prodotti che si hanno in casa, "notando eventuali alterazioni di aspetto, colore, odore, consistenza e omogeneità". Per esempio, "creme e unguenti con il caldo tendono a cambiare il loro stato e quindi, oltre a macchiare stoffe e indumenti - spiegano gli esperti - se tenuti in luogo non protetto potrebbero subire trasformazioni tali per cui, nonostante il ripristino della temperatura idonea, il farmaco potrebbe risultare alterato anche nella sua forma farmaceutica". I farmacisti raccomandano "particolare attenzione" per i colliri, che "non vanno utilizzati per periodi prolungati se li portiamo con noi ad esempio nelle borse da spiaggia". Il suggerimento è dunque di "eliminare la confezione al termine della vacanza", e di fare lo stesso con "le protezioni solari che per la loro inevitabile esposizione a temperature alte rischiano di vedere alterato nel tempo il fattore protettivo".