Pillola contraccettiva, può proteggere (anche) dall'influenza - 2016-09-20

Roma, 20 settembre 2016 - Un ormone delle pillole contraccettive potrebbe proteggere dall'influenza e dalle sue complicanze. E’ quanto sostiene una ricerca della Johns Hopkins University (USA) di recente pubblicata sulla Plos Pathogens. Lo studio svela nuove proprietà del progesterone, componente dei più comuni medicinali orali per il controllo delle nascite, che sembra allontanare gli effetti peggiori dell'influenza nei topi di sesso femminile. Una buona notizia, dato che le donne in età riproduttiva hanno il doppio delle probabilità di soffrire di complicazioni legate al virus influenzale rispetto agli uomini. "Quando le donne assumono la pillola, non hanno generalmente cognizione delle altre implicazioni per la salute, al di là dell'arresto dell'ovulazione", spiega Sabra Klein, uno degli autori. I ricercatori stanno in questi anni portando avanti ulteriori e migliori indagini sui contraccettivi a base di progesterone, assunti da circa 100 milioni di persone in tutto il mondo. Il gruppo di ricerca ha infettato una coorte di topi con un virus dell'influenza A; alcuni animali hanno poi ricevuto progesterone, altri no. "Abbiamo scoperto dice Klein che il progesterone sembra giocare un ruolo di primo piano nel riparare le cellule polmonari, un effetto davvero significativo per la salute delle donne".
 
http://www.healthprose.org/