Osteoporosi, cosa possiamo fare? - 2017-02-03

Roma, 3 febbraio 2017 - L'osteoporosi non è una malattia, ma una condizione in cui lo scheletro, dopo una significativa perdita di massa ossea, è più fragile e poroso e quindi il rischio di fratture aumenta. È molto difficile da riconoscere in quanto è generalmente priva di sintomi. Esistono dei fattori chiamati predisponenti, difficilmente modificabili o per nulla correggibili (età, menopausa precoce, lunghi trattamenti con certi farmaci e prolungata immobilità). Per fortuna, è possibile intervenire su altri fattori, legati allo stile di vita, che comporta:
 
• garantirsi nel periodo della crescita un apporto adeguato di calcio (alimenti ricchi sono latticini, broccoli, spinaci, fagioli, ecc.) e di vitamina D (pesci grassi, latte, uova, fegato, verdure a foglia verde e… la luce solare!) e seguire un’alimentazione adeguate, per evitare di sviluppare una struttura corporea troppo magra e fragile
• la pratica di una regolare attività fisica
• dire no al fumo
• evitare l'abuso di alcol e caffè
 
http://www.healthprose.org/