http://www.ativanwithoutprescription.com/

L’inquinamento? Provoca ictus e perdita di memoria - 2017-02-27

Roma, 27 febbraio 2017 - Che le nostre città siano sempre più inquinate e piene di traffico non lo scopriamo certo noi, è un dato di fatto. Quello che non si deve dimenticare è che respirare l’aria poco salubre delle metropoli o delle strade più trafficate comporta una serie di rischi per la salute. Quali? Innanzitutto, un maggior rischio di ictus o di problemi cardiovascolari. Ma sapete perché? I vasi sanguigni si dilatano e restringono in base all'ambiente esterno per mantenere la pressione sanguigna costante. L’inquinamento dell'aria influisce proprio su questa capacità di regolare la pressione. Un effetto che a sua volta può innescare un ictus nelle persone già a rischio. Lo stesso meccanismo potrebbe spiegare perché, in un periodo di tempo più lungo, essere esposti ad aria inquinata è associato ad un calo delle capacità mnemoniche e di pensiero, visto che il flusso di sangue al cervello è molto importante anche per le funzioni cognitive. Secondo uno studio del Rush University Medical Center, alti tassi di inquinamento incidono soprattutto sul sesso femminile: a parità di età, infatti, una 50enne che abita in una metropoli presenta l’elasticità mentale di una donna con due anni in più che vive in campagna.
 
http://www.healthprose.org/